Google Analytics è uno strumento molto potente per analizzare le visite e il traffico del nostro sito.

Spesso capita di fare delle campagne pubblicitarie su portali di terze parti ed è bene riuscire a misurare direttamente l'efficacia della campagna tramite la misurazione dei link in ingresso.

Esempio pratico.

Per un periodo acquisto un banner pubblicitario su un portale web. Normalmente il costo varia in funzione di quante visualizzazioni ha il portale e di quanti sono i click stimati. Ai gestori del portale devo comunicare la landing page sul mio sito come ad esempio:

http://www.pixxelfactory.net/servizi/chiavette-usb-personalizzate

Ci sono ora tre possibilità:

1) se la mia landing page è stata creata apposta per quella campagna e la sorgente dei click è una sola basta vedere quanti accessi ha avuto la pagina. Questi corrispondono ai click ottenuti.

2) se la mia landing page è una pagina del sito (come nell'esempio) o la home page si può verificare dalle sorgenti di traffico in analytics il referral ovvero il dominio di provenienza del click.

3) mediante personalizzazione del link dato al fornitore della campagna

La personalizzazione è molto semplice e consiste nel fornire non solo l'url della landing page ma una url con codici come ad esempio:

http://www.pixxelfactory.net/servizi/chiavette-usb-personalizzate?utm_source=portaleXY&utm_medium=banner&utm_content=chiavette-usb&utm_campaign=USB

Questa url contiene:

Sorgente campagna: portaleXY

Mezzo della campagna: banner

Contenuto della campagna: chiavette-usb

Nome campagna: USB

Per crearla basta utilizzare l'apposito UTM URL generator di Google

Come si vede dall'immagine sottostante in Analytics si vedono i parametri della campagna. Parametri che è possibile filtrare a seconda dei valori immessi.

Se, ad esempio, la mia campagna pubblicitaria si articola su diversi portali sarà sufficiente gererale l'url variando il parametro sorgente campagna con il nome del portale di riferimento.

utm